clp-head

Il 1 giugno 2015 è entrato in vigore il nuovo regolamento CLP (Classificazione ed etichettatura di Sostanze Pericolose): Riportiamo di seguito le pagine della Direttiva 2014/27/UE, che sostituiscono le pagine 53, 54, 55, 58, 112, 114 e 115 del Catalogo generale n.53. I cartelli e le etichette sono stati modificati e, in alcuni casi eliminati come indicato dal nuovo Regolamento. Per una facile identificazione delle variazioni, Vi segnaliamo:

clp1

Pagine 53, 54 e 55: la gamma dei cartelli per sostanze pericolose si è ridotta a 2 pagine.
Clicca Qui

clp2

Pagina 58: proponiamo una selezione di cartelli serie 35.. e 27.. prodotti in digitale, realizzabili su specifica richiesta dei clienti in base alle schede di sicurezza delle sostanze da segnalare (codici CLP35… e CLP27…).
Clicca Qui

clp3

Pagina 112: le etichette arancioni serie 94 sono ad esaurimento ma possono essere utilizzate fino al 1 giugno 2017 per l’identificazione delle miscele messe sul mercato secondo le regole della comunità EU prima del 1 giugno 2015 (“On the shelves”).
Clicca Qui

clp4

Pagine 114 e 115: ai formati A e B delle etichette per tubazioni abbiamo aggiunto 2 formati più grandi: C (696 x 116 mm) e D (696 x 230 mm), saranno comprensive di simbologia (quando previsto dal regolamento CLP) e saranno fornite pretagliate per facilitare l’asporto della freccia in eccesso. Realizzate in stampa digitale, oltre all’ampia selezione proposta, possono essere fornibili su specifica richiesta dei clienti, in base alle schede di sicurezza delle sostanze da segnalare (codici CLP99… formati A, B, C e D). Dove le tubazioni presentano superfici con problematiche di adesione (caldo, freddo, bagnato, unto), si possono essere usati i supporti porta etichette in alluminio di diverse dimensioni (codici SXNET…) da fissare con fascette.
Clicca Qui